Vecchi obiettivi per risultati nuovi. Basta adattarsi!

Non sempre sono necessarie lenti costose per ottenere buone immagini. Anzi, nel caso del video può essere vero il contrario: spesso sono gli obiettivi economici a dare migliori risultati nella ripresa. La nitidezza non portata all’esasperazione di questi vetri è perfetta per il video, e con un semplice adattatore è possibile utilizzarli sulle nostre videoreflex. Cominciamo a raccontare qualcosa di questi obiettivi economici e utilissimi.

Tanti vantaggi

Oltre a quanto già detto, i vecchi obiettivi presentano altri vantaggi nella ripresa di video. Uno fra tutti è quello della maggior facilità di messa a fuoco: la ghiera è spesso più ampia ed ha una corsa più graduale che negli obiettivi AF moderni, e questo permette transizioni di fuoco dolci. Da non dimenticare poi il fatto che in molti casi il mercato di queste gloriose lenti è più ristretto, e si riescono a trovare veri e propri gioielli a prezzi bassissimi, rispetto alla qualità offerta. Si perde la messa a fuoco automatica, ma questa non è davvero fondamentale quando si girano video. E poi, con un po’ di attenzione, è possibile trovare obiettivi con rese particolari ed efficaci, soprattutto per alcuni tipi di progetti video.

 

Pentax Super Takumar 50mm f/1.4

Copyright jim.snider – da Flickr

Sigla lunga, eh? Ma ne vale la pena. Questo nonnetto appartiene alla stirpe gloriosa dei vecchi obiettivi Pentax. La prima versione risale al 1964 e, non ditelo a nessuno, è pure un po’ radiattivo. Ma non c’è pericolo: non è dannoso per la salute. Ne parliamo perchè è un 50mm, è ancora abbastanza economico e soprattutto luminoso. E farà sicuramente bene alle vostre riprese. Otto elementi, uno sfocato piuttosto buono e una nitidezza mai violenta, ma presente anche a tutta apertura.

L’attacco è M42, quindi può essere utilizzato ad esempio su macchine Canon con un adattatore. Il diaframma viene regolato manualmente, così come la messa a fuoco, ma in commercio esistono adattatori con chip che permettono di avere una conferma della messa a fuoco.

 

Conoscete altri obiettivi di questo genere? Raccontateci la vostra esperienza, e dateci qualche dritta utile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *