È arrivata la versione 10.4 di Final Cut Pro X

Apple ha deciso di dare una bella rinfrescata al suo programma per l’editing video: l’annuncio della versione 10.4 di Final Cut Pro X è una novità molto interessante per chi usa questo NLE, e anche per chi si sta guardando intorno per scegliere il miglior programma di video editing per le sue esigenze. Vediamo le principali novità di Final Cut Pro 10.4.

Con una anticipazione: sembra proprio che Apple stia cercando di recuperare posizioni andando a colmare i buchi nel suo software che erano stati evidenziati dal confronto con l’editor di BlackMagic Design. Sì, DaVinci Resolve è stato una discreta ispirazione per il nuovo Final Cut.

Le novità di FCP 10.4

A quanto pare questo sarà l’aggiornamento più importante di Final Cut X: lo dicono gli esperti del settore, lo si capisce dalla lunghezza dell’elenco di novità che Apple ha deciso di apportare al suo software.

In sostanza il nuovo Final Cut prende le nuove frontiere della produzione video (realtà virtuale, video a 360°, risoluzioni elevate) e le ingloba cercando di rendere più facile il flusso di lavoro con materiali che sono sostanzialmente nuovi. Inoltre c’è un miglioramento dal punto di vista della gestione del colore – e qui sembra che si stia guardando a DaVinci Resolve – con una serie di comandi semplificati per fare color correction.

Vediamo nel dettaglio quali sono le novità:

Caratteristiche per i video a 360°

  • Tool per raddrizzare l’orizzonte nei video a 360°
  • Strumento per clonare (eliminare) cavalletti e supporti nelle riprese a360°
  • Possibilità di transizioni e titoli anche 3D nelle riprese a 360° con Motion

Miglioramenti in ambito color correction

  • Supporto per l’HDR
  • Ruote per la regolazione del colore in RGB
  • Curve di controllo del colore con comandi semplici via clic
  • Bilanciamento del bianco tramite selettore del colore (color picker)
  • Gestione facilitata dell’inserimento delle LUT, con possibilità di copiare cartelle intere di LUT
  • LUT inseribili come effetti sulle singole clip

Un aspetto che forse passerà un po’ inosservato, dati i fuochi d’artificio su tutto il resto, è la possibilità di inserire le proprie LUT facilmente: questa era, almeno secondo noi, una grave mancanza in Final Cut, e pare che finalmente ci siamo.

Ci sono anche altre caratteristiche interessanti in questa nuova uscita di Final Cut Pro X, ed in particolare una di queste è stata messa in evidenza nella presentazione per la stampa che è stata fatta a Cupertino: la nuova iterazione del programma infatti faceva girare un file 8K proveniente da una videocamera RED in tempo reale senza rendering e con effetti vari in azione. Ah, tanto per aggiungere pepe alla cosa, il tutto era montato sulla nuova versione di iMac Pro, di cui si sanno solo alcuni rumors, in ProRes 4:4:4.

Altra piccola chicca: su questa versione di Final Cut si potranno importare progetti da iMovie facilmente. E questo nei piani di Apple potrebbe essere un ottimo modo per far passare gli utenti dal software base al software professionale di casa, che in fin dei conti non ha un prezzo eccessivo (e soprattutto si paga una volta sola. Vero Adobe?!).

Quando esce Final Cut Pro X 10.4?

Dalle parti di Apple per ora sono stati misteriosi: non c’è ancora una data di uscita precisa per questa nuova versione dell’editor video. Probabilmente ci vuole ancora tempo perché gli ingegneri di Cupertino mettano a punto tutti i dettagli di questa nuova versione, e perché gli alpha tester rilascino feedback definitivi.

Si sa però che Final Cut Pro X 10.4 sarà disponibile entro la fine dell’anno, e che il prezzo dovrebbe mantenersi sempre uguale, come da Apple Store.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *