Uno slider pieghevole

Lo slider di cui vogliamo parlarvi oggi è davvero interessante per chi fa video di prodotti, chi ama i timelapse e chi invece vuole fare riprese più movimentate del solito. Praticamente per tutti.

Non sapete cos’è uno slider? E allora prima di leggere l’articolo qui sotto rinfrescatevi le idee con la nostra guida sugli slider per video.

Quello di cui stiamo per parlare è uno slider pieghevole, e la novità sta tutta qui. Waterbird, piccola azienda austriaca di cui non avevamo sentito parlare prima, ha inventato un modo per realizzare dei binari curvabili su cui far scorrere la propria camera.

Il sistema è costituito sostanzialmente da tre parti: la prima è l’attacco motorizzabile per la camera, la seconda una coppia di binari flessibili, la terza un’armatura sottostante simile a una spina dorsale, che dà sostegno accompagnato a flessibilità.
L’idea non è nuova, perchè è già applicata in modo simile dai produttori di catene portacavi, ma il fatto che qualcuno abbia deciso di portarla nel mondo del videomaking ci fa piacere e ci stupisce. Un po’ come quelle cose che “potevo pensarci io!”.

Ecco un video che presenta le possibilità di questo slider, e poi sotto trovate qualche dato tecnico:

Il Multislider – così si chiama questo nuovo prodotto – non è ancora disponibile per la vendita, ma se ne conoscono già le caratteristiche principali.

Sarà venduto in diverse lunghezze base, da 80, 120 e 150cm, con la possibilità di ordinare binari di lunghezze differenti: il sistema è completamente modulare e probabilmente non esistono limiti di lunghezza.
Saranno disponibili dei kit Pro per l’aggiunta di motore, controllo remoto, battery pack aggiuntivi…
Il prezzo non è ancora stato comunicato.

La app che controllerà il motore passo passo permetterà di configurare in maniera fine i movimenti della camera sullo slider, con la possibilità di selezionare il punto di inizio e fine, la velocità e l’accelerazione. Il tutto naturalmente memorizzabile.

Il diametro minimo di curvatura è di 50cm, con due blocchi alle estremità che fermano il binario sulla forma desiderata.

Per informazioni vi consigliamo di visitare il sito di Waterbird, dove trovate anche i contatti dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *