Un obiettivo 35mm economico per Canon: la scelta cinese

Yongnuo è una casa produttrice cinese che sta sfornando da qualche tempo prodotti molto simili ai corrispettivi Canon. Molto simili, praticamente uguali. Vediamo il 35mm f/2, un obiettivo economico che riprende il tutto e per tutto il Canon della stessa lunghezza focale ed apertura.

Per concludere questa recensione ancora prima di iniziarla possiamo dire che questo Yongnuo 35mm f/2, con messa a fuoco automatica, è una buona scelta se si vuole iniziare ad esplorare focali grandangolari con obiettivi fissi. La qualità è molto simile a quella del vecchio corrispettivo Canon, ma il prezzo è molto più basso.
Per i dettagli leggete sotto!

 

A che serve un obiettivo 35mm

Se il 50mm è il classico obiettivo normale dei giorni nostri, ovvero quello che ha un angolo di campo che riproduce la visuale umana e non distorce troppo, il 35mm ci si avvicina.
Usato da moltissimi fotografi e registi come obiettivo da non staccare mai dal corpo macchina, è da tantissimo tempo il prediletto di chi fa riprese estemporanee o dei fotografi di strada.

I motivi di questa predilezione sono tanti. Innanzitutto la sua natura ibrida: non è un grandangolo che distorce le proporzioni, ma nemmeno un teleobiettivo, e permette di abbracciare un angolo di visuale bello ampio.
Inoltre un 35mm costa poco, in genere è luminoso (stiamo parlando in questo caso di un obiettivo 35mm f/2) e in genere dà buoni risultati, perchè non è molto complesso da costruire.

Consideratelo il nuovo normale

Se guardiamo in casa Canon, ma anche tra gli altri produttori, la scelta iniziale per chi comincia a fare video e vuole spendere poco per una reflex per video in genere ricade su macchine con sensore APS-C.

diversi-sensori-reflex

Ecco qui sopra i sensori di grandi dimensioni per reflex.
A sinistra c’è un sensore Full Frame, di dimensioni 36x24mm, all’estrema destra c’è il sensore APS-C di Canon, usato ad esempio su Canon 650D o 700D.

Il sensore Full Frame è circa 1,6 volte l’APS-C, e questa proporzione è applicabile per ragionare, in maniera spannometrica, anche sugli obiettivi: un 35mm su macchine APS-C di Canon corrisponderà all’incirca ad un 50mm in termini di angolo visuale.

E il corrispettivo del 35mm?
Se il 35mm “diventa” un 50mm, il 24mm f/2.8 STM di Canon (link da Amazon) può essere usato come un 35mm su APS-C.
canon-24mm-f2-8
Attenzione: questo obiettivo può essere usato solo su macchine non full frame. Quindi va bene per le varie Canon 650D, 700D, 800D e delle più grandi 70D e 80D, ma non può essere usato sulla nuova 5D Mark IV, ad esempio.


Le possibilità di scelta in ambito Canon e compatibili

Guardando al panorama delle ottiche Canon e degli altri obiettivi compatibili delle marche più note, da Tamron a Sigma a Samyang, riusciamo a vedere una logica nella scelta di Yongnuo di mettere in commercio questo obiettivo 35mm economico: non c’è niente di simile in questa fascia di prezzo tra quelli prodotti dalle maggiori case.
Vediamo le scelte possibili, includendo sia obiettivi AF che a fuoco manuale, e anche uno zoom per farvi gola:

 

35mm-f2-is-canonCanon 35mm f/2 IS
Ad un certo punto, nel 2013, Canon ha deciso che il suo buon vecchio 35mm plasticoso non andava più bene, e ha pensato di sostituirlo con questo obiettivo più grande e di maggiore qualità.
È un gran bell’obiettivo, fidatevi: ha la stabilizzazione integrata che in ambito video è una manna dal cielo e un’immagine nitida anche a tutta apertura (cosa che proprio il 35mm di Yongnuo non ha). Ma non fa certo al caso di chi cerca un obiettivo fisso economico. Costa infatti quasi 5 volte l’obiettivo cinese protagonista di questo articolo.


 

tamron-35-f1-8Tamron 35mm f/1.8 VC
Vetri a bassa dispersione, stabilizzatore integrato, appartenenza alla linea Super Performance di Tamron. Questo 35mm di Tamron ha tutto per darvi buoni risultati. Anzi, più che buoni.
Il problema anche qui è il costo, ma avendolo provato estesamente proprio su Canon possiamo dire che è un ottimo acquisto. Certo, se state cercando informazioni sullo Yongnuo vuol dire che tutti questi soldi da spendere non ce li avete, ma se siete in vena di fare un sacrificio…


 

sigma-30mm-f1-4Sigma 30mm f/1.4
Il Sigma in questione, invece, ve lo sconsigliamo. Potrebbe essere un buon obiettivo: il prezzo è leggermente più basso degli altri presentati qui (escluso l’obiettivo cinese, naturalmente!), è molto luminoso, ha una lunghezza focale equivalente ancora più vicina al 50mm normale su Canon.
Ma è sempre stato considerato un obiettivo con troppe difficoltà costruttive, e quando ne abbiamo avuti diversi esemplari in mano non abbiamo mai riscontrato costanza di risultati.
In questo caso, insomma, il prezzo c’è quasi, ma la qualità complessiva latita.
C’è poi da dire che è un obiettivo che non può essere usato su Full Frame e non ha stabilizzatore.


 

samyang-35mm-1-5Samyang 35mm/T1,5 AS UMC II
Abbiamo già detto qualcosa degli obiettivi Samyang con AF usciti di recente con attacco Sony, e più in generale abbiamo parlato degli obiettivi cine spiegando le caratteristiche di questo genere di lenti.
Se avete bisogno di un obiettivo per usarlo esclusivamente per riprese video, volete che sia luminoso, resistente, di ottima qualità e perfetto per la messa a fuoco manuale (anche perchè in questo caso c’è solo quella) allora siete nel posto giusto.
Questo Samyang è davvero ottimo sotto tutti i punti di vista. Tranne quello del prezzo, che è più basso dei colleghi qui sopra, ma non di molto.


 

Sigma 24-35mm f/2 DG HSM

Questo non è un obiettivo fisso, ma è quasi come lo fosse: luminoso, nitido anche a tutta apertura, davvero ottimo.

sigma-24-35-f2

L’abbiamo inserito in questa galleria perchè, se bisogna comprare un obiettivo che copra questo range di focali andando a finire sui 35mm, la scelta deve ricadere secondo noi su di lui.
La costruzione in metallo e la luminosità molto alta per uno zoom ricordano un obiettivo cine, e chissà che la Sigma non abbia pensato a questo uso, quando lo progettava.

Non dimentichiamo naturalmente il Sigma 18-35mm f/1.8, altro fantastico obiettivo a cui abbiamo dedicato un intero articolo.


 

Abbiamo anche scritto una guida sugli obiettivi Canon per il video: consultatela per conoscere le altre possibilità di scelta

 

Gli obiettivi che abbiamo presentato sono tutti ottimi, ma hanno il problema comune del prezzo. Chi comincia ad esplorare le focali fisse e non sa bene dove orientarsi ha bisogno di spendere di meno per capire se questo stile faccia per lui.

Se in passato a soddisfare questa esigenza per i possessori di corpi Canon c’era Canon stessa, con un 35mm f/2 senza troppe pretese ma di ottima qualità, oggi ad aver preso il suo posto c’è Yongnuo.
C’è chi dice addirittura che il 35mm cinese sia stato costruito dopo la cessione dei brevetti da parte della casa giapponese, ed in effetti lo schema ottico sembra lo stesso. Pare però che Yongnuo abbia messo i vetri dentro a uno scheletro che conosciamo bene, quello del 50mm f/1.8 Canon (c’è chi ha fatto un confronto visivo).

Ma vediamo come va questo 35mm in ambito video, con un po’ di esempi.

Come nostra abitudine, iniziamo con un video che non ha nulla del test. Realizzato con il 35mm Yongnuo e con un 50mm Canon, non ci sembra che abbia molto da invidiare a video fatti con attrezzatura più professionale:


Questo spezzone ci dà invece la possibilità di osservare il bokeh dell’obiettivo. È realizzato montandolo su una Canon 5D Mark III, e il risultato non è inatteso: anche il 35mm f/2 Canon ha uno sfocato del genere, che non ci piace molto. È troppo duro e vibrato (scusate l’estrema precisione tecnica della descrizione, eh…). Notiamo anche qualche difficoltà nell’AF, anche se questo ci interessa relativamente.


 

Ecco un altro video di prova (silenziate la musica!). Anche qui possiamo notare i difettucci del 35mm f/2, ma la qualità ci sembra in generale sufficiente per fare i primi esperimenti con un obiettivo luminoso.

Le condizioni che ci sembrano più probanti per un obiettivo del genere sono quelle difficili: poca luce, contrasti e luci frontali… Se la cava bene.


In definitiva, ne vale la pena?

In breve: sì. Moltissimi fotografi e videomaker hanno usato con soddisfazione il Canon 35mm f/2 per le loro prime riprese, e questo Yongnuo che ne è la copia (si può dire? Lo diciamo) ci sembra soddisfacente sotto molti punti di vista.
Il prezzo, per prima cosa: per questa cifra non potete davvero ottenere molto di più. Certo, il classico obiettivo kit venduto con la classica 700D è stabilizzato. Ma è anche molto meno luminoso e molto meno soddisfacente.

I difetti li possiamo comprendere facilmente: lo sfocato non è il massimo della bellezza, la messa a fuoco automatica dà qualche leggero problema dal punto di vista della velocità (ma è molto precisa, e poi in fondo tutti preferiamo la messa a fuoco manuale, vero?), la costruzione in termini di materiali e tolleranze non è il massimo.
Però i vetri sono buoni, la qualità d’immagine è decente, e non sfigura nemmeno troppo se confrontato al blasonato nuovo fratello Canon. Vedere video di DigitalRev per credere:


 

In definitiva vi consigliamo questo obiettivo. Provatelo (lo potete trovare su Amazon al prezzo giusto e con spedizione veloce) e fateci sapere che ne pensate nei commenti!

 

2 commenti:

  1. Preso! Grazie per l’ottimo consiglio, ormai siete una certezza .
    Sono d’accordo con la vostra recensione, mi ha stupito per la nitidezza sinceramente, non pensavo visto il prezzo.

  2. Ciao videoreflex, grazie per il consiglio: ho comprato da poco questo 35 e devo dire che sono molto soddisfatto. Mi serviva un obiettivo da poco da usare su un secondo corpo ed è più che sufficiente.
    Sulla costruzione devo dire che mi ricorda un sacco il 50ino Canon classico, probablmente hanno usato lo stesso progetto.
    Comunque a parte che è un po’ plasticoso come costruzione non ho niente da dire sui risultati, a quel prezzo non penso si possa fare meglio.

    Domanda per tutti quelli che leggon: qualcuno conosce il 24 pancake Canon?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *