Come scegliere la musica per un video su YouTube

La condivisione di video su alcune piattaforme può essere un problema: se ad esempio la musica per il video su YouTube che vogliamo utilizzare è protetta da diritti d’autore, può capitare che arrivino segnalazioni di violazione del copyright al canale, che il video venga cancellato o, nei casi più gravi e in caso di violazioni ripetute, che venga chiuso il canale che ha pubblicato il video.
Lo stesso YouTube però fornisce oggi uno strumento in grado di aiutarci nella scelta delle giuste canzoni o musiche da associare ai nostri video.

Abbiamo già parlato in passato su questo blog di musica senza copyright e di siti che permettono di trovare musica gratuita o di acquistare i diritti di canzoni o suoni, ma YouTube ha attivato uno strumento che permette di sapere in anticipo quale musica, anche non acquistata, anche di cui non deteniamo i diritti, possiamo usare sulla sua piattaforma (attenzione: tutto questo non riguarda altre piattaforme o la pubblicazione sul nostro sito).

I problemi della musica per video su YouTube

Fino a un annetto fa l’unico modo che avevamo per sapere se un certo brano musicale fosse utilizzabile su YouTube era montare il video, magari tagliato per concordare al meglio con la musica che avevamo in testa, caricarlo sulla piattaforma, pubblicarlo e aspettare.
Aspettare che YouTube stesso ci facesse sapere qualcosa sulla possibilità di utilizzare la musica e, se quella musica non potevamo usarla, ci mandasse un richiamo o cancellasse il video facendoci perdere ore di sudato lavoro.
Non c’era modo di sapere in anticipo quello che sarebbe successo, e c’erano anche problemi con la musica di cui avevamo i diritti o di pubblico dominio: il motore automatico di riconoscimento della musica di YouTube non funzionava sempre bene (e a dire il vero non funziona sempre bene nemmeno ora).

Un nuovo strumento per trovare musica per i video su YouTube

Da qualche mese però c’è un nuovo strumento messo a dispozione da Google che permette di lavorare meglio e di sapere in anticipo se la musica che vogliamo usare è disponibile per la condivisione, e a quali condizioni.

Schermata 2016-07-19 alle 18.13.22

Quella che vedete qui sopra è una schermata dello strumento. Cercando una qualsiasi canzone si possono conoscere molte informazioni su di essa, e ci si possono presentare di fronte vari scenari.

  • la canzone non è presente: in questo caso possiamo usare la musica su YouTube e non rischiamo cancellazioni del video
  • la canzone è presente, è utilizzabile in tutto il mondo e non compaiono annunci: questo significa che possiamo usare la canzone e che, nel caso vengano visualizzati annunci pubblicitari all’inizio del video o al suo interno, potremo guadagnare con le visualizzazioni di YouTube
  • la canzone è presente ed è utilizzabile con limitazioni: le limitazioni possono riguardare i paesi in cui è ascoltabile (e in quel caso il video non sarà visualizzato nei paesi in cui sono presenti limitazioni) oppure può esserci la dicitura “Possono comparire annunci”. Quest’ultimo caso comporta il fatto che, se compariranno annunci pubblicitari, i guadagni andranno al detentore dei diritti
  • la canzone non è utilizzabile: in questo caso c’è poco da fare, meglio cercare altro

Musica gratuita su YouTube

Un’altra delle funzioni interessanti messe a disposizione da YouTube riguarda la musica che possiamo usare gratuitamente. La pagina in cui cercare brani con cui accompagnare i nostri video è questa, e la funzione è davvero comoda se non abbiamo bisogno di una canzone specifica ma vogliamo del semplice accompagnamento sonoro.

Non è tutto oro…

Naturalmente bisogna stare attenti e non si può essere del tutto sicuri che la musica che scegliamo sia per sempre utilizzabile nei nostri video: una musica gratuita potrebbe cambiare il suo status in futuro, perchè ad esempio il detentore dei diritti decide di guadagnarci sopra, oppure ha scoperto della possibilità di monetizzare il traffico da YouTube.
Il modo migliore che conosciamo per stare sul sicuro è quello a cui abbiamo accennato all’inizio di questo pezzo: cercare musica gratuita o senza copyright come indicato in un precedente articolo, scegliendo brani royalty free.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *