Il miglior kit di luci per il video a basso prezzo

Ok, pensate che questo sia il solito titolo acchiappaclic? No, vi assicuriamo di no.
Abbiamo trovato un bel kit di luci per cominciare a fare video con una qualità interessante, e abbiamo deciso di farvelo conoscere nel dettaglio con una descrizione completa.

Si tratta di un kit prodotto da Aputure e può coprire molte delle esigenze di un qualsiasi videomaker in erba.

3 luci di qualità per iniziare

Cominciamo con ordine: il kit lo abbiamo trovato su Amazon, in questa pagina, ed è un po’ nascosto tra le offerte dei vari kit di luci per video a basso prezzo. Il costo può sembrare elevato, ma considerato che i led sono tre e che la marca è interessante, ci sembra che possa essere una di quelle occasioni in cui fai una piccola spesa una volta e non ci pensi più per un po’.

Perché proprio tre punti luce? Leggetevi questo nostro articolo per avere un’idea su come riprodurre lo schema di luci più comune utilizzato in situazioni di ripresa statica.

Aputure è un’azienda che si mette al di sopra del livello base per quanto riguarda le attrezzature per videomaker, e produce o distribuisce molto materiale diverso: dai fari di grandi o piccole dimensioni, ai microfoni, ai supporti per camere…
È cresciuta soprattutto nel corso degli ultimi due anni all’attenzione generale, e abbiamo anche noi qualcuno dei loro aggeggi. Insomma c’è da fidarsi.

Una luce spot, due luci wide

Il kit è composto da

una luce spot, con la caratteristica di concentrare il fascio di luce in uno spazio piuttosto limitato (non è la stessa cosa delle bandiere, però aiuta):  la parte più luminosa della zona illuminata – il resto non lo consideriamo importante – copre un angolo di circa 25°. Ha un’intensità luminosa al centro della scena che è più che doppia rispetto a quella registrabile a una distanza di 1,5m rispetto ai fari LED a fascio ampio di cui diciamo appena sotto. Se avete un esposimetro per delle prove di confronto, considerate un valore intorno ai 2000 Lux, che non è male.

due luci wide, con angolo di circa 75° e un fascio luminoso che è quindi più ampio ma più debole che nel caso della parte centrale della luce spot. In questo caso considerate un valore di circa 800 Lux posizionando il LED a una distanza di circa 1,5m dal soggetto

Se avete più familiarità con il valore di EV, ecco un convertitore da Lux a EV.

Il kit come viene consegnato

A completare il tutto ci sono 3 alimentatori, 3 cavi per prese schiumo e il collegamento all’alimentazione domestica, filtri diffusori e filtri per riscaldare la luce, che esce dai LED con una temperatura intorno ai 5800K, e supporti da stativo.

I tre fari sono composti da 500 LED l’uno e possono essere tranquillamente montati su stativi anche economici, dato il loro peso non eccessivo. Sono anche molto adatti all’uso in situazioni in cui non ci si può collegare alla rete elettrica, perché sul posteriore hanno un doppio slot per batteria (bisogna obbligatoriamente collegare due batterie per usare questa opzione) di questo tipo.


 

Per farla breve: provateli e ringraziateci. Li trovate qui e sono un’alternativa molto valida ai classici Yongnuo 300 di cui vi abbiamo già parlato.

2 commenti:

  1. Ciao,

    premesso che sono un neofita chiedo se questo kit potrebbe essere utilizzato per illuminare un set con una persona da capo a piedi?

    Grazie

    • Ciao Marzio! Beh, con qualche accorgimento non ci sarebbero problemi, ad esempio potresti usare dei pannelli riflettenti come questo per far rimbalzare la luce oppure per diffonderla. Potresti anche posizionare due fari su un solo lato, e l’altro di rimbalzo su un muro per fare da luce di riempimento… Insomma, la risposta breve è sì, questo kit può andare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *