Sennheiser Memory Mic: un microfono WiFi per giornalisti (e non)

Il titolo che abbiamo dedicato all’articolo sul nuovo microfono di Sennheiser, il Memory Mic, fa riferimento ai giornalisti come utilizzatori principali di questo apparecchio. Ma se tutto va bene questo potrebbe essere un ottimo microfono per un sacco di utilizzatori che vogliono lavorare con lo smartphone per fare video. 

Si tratta infatti di un microfono che è pensato principalmente per chi ha bisogno di rapidità d’uso e settaggio, vuole portarsi dietro meno attrezzatura possibile ed è interessato il giusto alla qualità.

Così, di punto in bianco, vengono naturalmente in mente i giornalisti che sempre più oggi devono essere in grado di lavorare su più fronti con media diversi: la riduzione dei numeri e dei budget nelle redazioni ha fatto sì che si assistesse alla nascita di giornalisti tuttofare che seguono gli eventi per scriverne ma anche per realizzare contributi visuali, dalle foto ai video.

Ma vengono anche in mente i vlogger, chi fa video di viaggio usando lo smartphone, chi vuole avere sempre con sé uno strumento di ripresa video senza doversi portare un borsone di attrezzature.

Esistono altri microfoni per smartphone che funzionano bene (ne abbiamo parlato tempo fa) ma qui siamo di fronte a qualcosa di diverso, che va molto bene per le interviste e ha una praticità molto alta.

Come funziona il Memory Mic

Questo microfono, che era stato annunciato la scorsa primavera ma oggi è disponibile su alcuni store, si connette allo smartphone tramite WiFi grazie a una app dedicata. Ma può essere posizionato più o meno ovunque: su una camicia, su un piedistallo, su un tavolo… L’idea è che si riesca a posizionare il microfono il più vicino possibile alla fonte del suono, per catturarlo al meglio. Perchè più siamo vicini al suono che vogliamo registrare, meno il microfono dovrà subire interferenze.

Cose del genere si vedono già da tempo – in fin dei conti parliamo di microfoni wireless, seppur con tecnologie diverse – per le videocamere classiche, ma questa è un’ottima novità nell’ambito dei video con smartphone.

Microfono wifi per smartphone

Altro aspetto che ci pare molto interessante riguarda la modalità di utilizzo del materiale registrato.

In sostanza questo microfono non è solo un microfono, ma anche un registratore che riesce a immagazzinare quattro ore di audio, cosa che protegge da eventuali problemi di connessione con lo smartphone.

Lo stesso smartphone è in grado di registrare l’audio mentre lo fa il Sennheiser Memory Mic, e in seguito sulla app gratuita l’audio preso dal telefono viene usato per sincronizzare audio dal registratore e video, eliminando anche parte dei rumori ambientali.

È una soluzione davvero interessante per molti utilizzatori.

Al momento il Memory Mic è disponibile in Europa solo su cvp.com a questa pagina. Vi aggiorneremo nel caso venga reso disponibile anche tramite altri canali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *