Che cos’è Magic Lantern e come migliora le DLSR Canon

Magic Lantern è un software potente che può dare parecchie possibilità in più alla vostra videoreflex Canon. Ma è anche un software sviluppato da volontari, e di conseguenza non ha tutti i lustrini dei software commerciali. In questa guida cerchiamo di capire cosa è Magic Lantern, come funziona e come si installa.


Attenzione: prima di mettere in pratica i suggerimenti di questa guida leggete bene
Magic Lantern è un software NON ufficiale Canon e non supportato dalla casa produttrice, quindi lo installate a vostro rischio e pericolo

 

Che cos’è Magic Lantern

Magic Lantern è un software open source e gratuito che può essere installato su schede SD o Compact Flash e permettere nuove funzionalità alle fotocamere Canon.

Come dicevamo, essendo un software open source non è direttamente collegato a Canon, e l’azienda giapponese non c’entra niente con il suo sviluppo. Ma è molto usato da un sacco di utenti nel mondo, e in particolare dai videomaker che lo amano perchè è in grado di dare nuova vita alle macchine Canon e di offrire funzioni impensabili, soprattutto in ambito video.

Come funziona

Per avere un quadro più completo di cosa è Magic Lantern e di come funziona vi rimandiamo alla pagina ufficiale delle FAQ del software.
Ma per farla breve vi diciamo che Magic Lantern è una sorta di “aggiunta” al software che Canon fornisce con le sue DSLR: in pratica quando viene utilizzata una scheda di memoria con installato Magic Lantern, quest’ultimo aggiunge delle funzionalità a quelle normali del firmware Canon, e ne modifica altre.

Che cosa fa e su quali camere può essere installato?

Alla seconda domanda rispondiamo subito riprendendo l’elenco degli sviluppatori: 5D Mark II, 5D Mark III, 6D, 7D, 50D, 60D, 500D, 550D, 600D, 650D, 700D, 1100D, EOS M. Sono queste le fotocamere che possono montare l’ultima versione stabile di Magic Lantern al momento della stesura di questo post.

Per quanto riguarda invece le funzionalità, l’elenco è enorme. Nella sua prima versione Magic Lantern nacque come software per portare la Canon 5D Mark II ai limiti delle sue possibilità in ambito video. Ma con le versioni successive – oltre ad aggiungere nuove funzioni per il video – si sono aumentate le capacità delle reflex e di alcune mirrorless Canon anche in ambito fotografico.

Uno dei menu Canon dopo l’installazione di Magic Lantern

Tanto per fare un elenco non esaustivo, ecco alcune possibilità offerte in più da ML:

  • Zebra per sovra- o sottoesposizioni
  • Focus peaking
  • Esposimetro in modalità live view
  • False color
  • Oscilloscopio e vettorscopio (!)
  • Monitoraggio audio tramite cuffie
  • Registrazione audio in formato WAV
  • Regolazione completa dei framerate
  • Registrazione a 14bit in RAW

Insomma, questo software riesce a modificare profondamente le possibilità di ripresa delle fotocamere Canon elencate, e le rende degli strumenti molto più potenti.

Offre parecchie funzioni in più anche in ambito audio, ma quello che impressiona è soprattutto quello che fa alla fotocamera per quanto riguarda le riprese. Rende le videoreflex Canon delle piccole macchine da presa con un sacco di funzionalità avanzate, ma soprattutto permette di superare i limiti del sensore; tra i limiti superati c’è quello del RAW (a certe condizioni e con certi supporti per la registrazione, certo), e questo è davvero impressionante.
Magic Lantern riesce davvero a spremere tutto dalle macchine su cui è montato.

 

Come si installa Magic Lantern

Ora però veniamo al dunque, ovvero all’installazione di Magic Lantern. Cominciamo col dire che prima di installare questo software dovete essere sicuri di quello che state per fare e documentarvi bene, possibilmente sul sito ufficiale di Magic Lantern: quelle che vi diamo qui sotto sono delle linee guida che potrebbero essere modificate. Inoltre non ci possiamo prendere responsabilità per eventuali vostri errori nè per problemi causati dal software.

Quello che vi serve è:

-una fotocamera Canon tra quelle elencate sopra
-il firmware corretto* di Canon
-una scheda SD o Compact Flash su cui installare Magic Lantern
-una scheda SD o CF veloce: tra le migliori SD veloci ed economiche ci sono queste (ma attenzione, proprio queste e non cose simili!), tra le compact flash potete usare queste per la registrazione del RAW
-batteria della macchina completamente carica

*Per essere sicuri di avere il firmware corretto dovete verificare qual è e poi essere certi che corrisponda al firmware supportato dalla versione di Magic Lantern di questa pagina.

Per le procedure di installazione più aggiornate fate riferimento a questa pagina.
In generale la procedura è questa:

-ruotare la rotella di selezione dei modi su M
-formattare la scheda di memoria (per la prima installazione è necessaria una scheda da 32GB; non importa che sia superveloce) nella fotocamera
-scaricare Magic Lantern sul computer
-collegare la scheda al computer e installare i file di Magic Lantern decompressi nella cartella principale della scheda
-inserire la scheda nella fotocamera
-fatto

Magic Lantern può essere usato su tutte le schede di memoria che volete, ripetendo il procedimento di installazione riportato sopra per ciascuna di esse.


E voi avete mai usato Magic Lantern? Che ve ne pare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *