Le migliori RAM per Ryzen

AMD ha travolto il mercato dei processori con i suoi Ryzen, ottimi processori per la produttività (editing compreso) di cui abbiamo anche parlato nei nostri assemblaggi di computer per videoediting economici. Si tratta di processori molto efficaci che hanno un prezzo più basso dei corrispondenti Intel, ma essendo piuttosto nuovi possono presentare alcune incompatibilità.

Uno dei problemi di compatibilità più consistenti è quello riguardante le RAM, che soprattutto nei primi mesi dall’uscita delle CPU Ryzen hanno dato qualche grattacapo agli utenti impegnati nella scelta.

Oggi le cose sono migliorate grazie all’aggiornamento dei BIOS delle schede madre e al fatto che sono presenti molte più informazioni in rete.

Proprio per questo abbiamo deciso di scrivere un articolo sulle migliori RAM per Ryzen, che vi guidi nella scelta qualsiasi sia il vostro budget.

Caratteristiche principali

Riguardo alle RAM per Ryzen stanno nascendo un po’ di miti in rete, ma ci sono anche delle verità consolidate. Naturalmente se non avete tempo da perdere andate sotto, al nostro elenco che comprende le migliori RAM per Ryzen (link alla sezione della pagina) e i consigli per i differenti budget.
Se invece siete curiosi seguiteci in questa serie di spiegazioni.

Ryzen lavora meglio ad alte frequenze?

In giro lo sentite dire sempre, se leggete forum e gruppi vari: i processori Ryzen hanno bisogno di RAM ad alte frequenze per dare il massimo.

Ma è vero? Diciamo di sì.
Lo è sicuramente per chi usa il PC soprattutto per giocare, e allora possiamo consigliare certamente RAM con frequenze da 3200Mhz e oltre, ma questo fattore diventa meno importante per chi fa video editing come noi.

Quindi: se volete il massimo prendete pure della RAM che raggiunge alte frequenze (le B-Die di cui parliamo sotto, ad esempio), ma se volete fare un investimento ragionevole quello che viene chiamato il sweet spot (ovvero il numero che dà il miglior rapporto prestazioni/prezzo) sta tra i 2400 e i 2666 Mhz.

Considerate che una frequenza di 3000Mhz, rispetto ad una ad esempio di 2400, vi darà un aumento delle prestazioni molto basso, sotto al 5%, in termini di frame realizzati (parlando di videogame). Ne vale la pena? Mah.

Senza dimenticare la latenza!
Se vogliamo essere pignoli dobbiamo considerare anche la latenza nella valutazione di una memoria RAM.
La latenza è espressa nelle specifiche tecniche delle RAM con un numero vicino alla sigla CL (CAS latency) ed è un parametro che indica il numero di cicli impiegati tra l’invio di una richiesta e la “risposta”: per farla ultrasemplice, quanto tempo passa tra il momento in cui il processore dice alla memoria di accedere a un dato, e il momento in cui questo dato viene reso disponibile.

La latenza quindi è importante quanto la frequenza, e questi due valori si devono considerare contemporaneamente per valutare al meglio la RAM migliore per le nostre esigenze. Bassa latenza, cioè un valore di CL basso, e alta frequenza fanno un’ottima RAM.

 

Le RAM col “bollino” Ryzen

Data la difficoltà di accoppiare RAM e processore all’uscita dei Ryzen, i produttori hanno avuto una bella idea: mettere un marchietto sulle loro confezioni di memoria volatile per indicare che sì, quella andava bene per i processori nuovi di AMD. E soprattutto che la frequenza scritta sulla confezione – posto che la scheda madre la sopportasse – sarebbe stata vicina a quella reale.

Poi però le cose sono precipitate, e le memorie col bollino Ryzen sono aumentate di prezzo. Ok, prendete della memoria specificata sulla confezione come compatibile con i vari processori Zen, ma soprattutto fidatevi di AMD che ha fatto uscire una lista di compatibilità!

Insomma, come al solito: non caschiamo nelle trappole (volontarie o meno) del marketing.

B-die, E-die e le altre

Altra cosa che si sente dire spesso: con Ryzen ci vogliono le B-die! A questo punto uno si chiede cosa diamine siano, e poi cerca di capire se le RAM che vuole comprare sono di questo tipo o meno.

Possiamo dire rapidamente che le RAM B-die sono memorie prodotte da Samsung che riescono a lavorare ad alte frequenze e che, grazie alla loro architettura, funzionano bene con processori Ryzen (qui trovate alcune specifiche tecniche).

Quali sono le memorie RAM B-Die?
Difficile fare una lista completa, ma riferendoci ad Amazon possiamo indicarvene qualcuna: ad esempio questa (attenzione: solo alla frequenza indicata!), o questa, o ancora questa, in genere la più economica. Se invece volete fare gli splendidi ci sono delle RAM in colore RGB – cioè che cambiano colore – un po’ strane ma divertenti.

Si tratta in tutti i casi di memorie che hanno un prezzo più elevato e frequenze a partire da 3000Mhz. Anche in questo caso il suggerimento è il solito: guardate quella che costa meno al momento in cui volete acquistarla, e procedete. Non c’è da fare troppi confronti, le differenze sono minime e queste sono ottime RAM da gaming e da produttività.

 

Andamento dei prezzi
Parliamo, a margine di tutto il discorso sulle RAM per Ryzen, di un aspetto brutto da considerare: quello dei prezzi delle memorie. Le RAM Ryzen sono per forza di cose DDR4, e questo tipo di memorie flash sono letteralmente sulla cresta dell’onda grazie alle loro prestazioni.Vari fattori (memorie DDR4 per gli smartphone e minino) fanno sì che questo tipo di componenti siano molto richiesti e che i produttori non siano ancora riusciti a convertire la loro produzione in maniera tale da riuscire a stare dietro alle richieste.
Risultato: i prezzi sono saliti e non accennano a scendere o a stabilizzarsi.Il consiglio che vi diamo se volete prendere della RAM è: prendetela subito oppure attendete fine 2018. Secondo molti analisti prima di quella data non vedremo una riduzione sensibile dei prezzi. Per come la vediamo noi aspettare per fare un salto di qualità su un computer con cui dovete lavorare ORA non ha molto senso, considerato che nei prossimi mesi i prezzi potrebbero salire ulteriormente prima di scendere.

Lista delle compatibilità

Nel luglio del 2017 AMD, azienda produttrice dei processori Ryzen, ha rilasciato una lista di compatibilità delle RAM con le sue CPU. Vi rimandiamo all’elenco completo qui (un PDF dal sito di AMD che si scarica al clic, ma vi facciamo notare una cosa: l’elenco è da aggiornare, e quindi non è completo. Inoltre con gli aggiornamenti del software sempre più RAM sono perfettamente compatibili con Ryzen.

Qui raduniamo una lista (una delle cose più noiose della storia) comprendente la maggior parte delle RAM dichiarate compatibili con Ryzen da AMD stessa. Il link è sempre ad Amazon, non è possibile cercare le RAM in tutti gli shop per l’offerta migliore, eventualmente potete farlo voi.
Prendiamo come riferimento la pezzatura da 16GB in doppio banco, probabilmente la scelta più sensata al momento per equipaggiare il vostro assemblato.

RAM a 3200Mhz:

Corsair
link
G.skill
link
link
link
Adata
link (4 moduli da 4GB)
link

RAM a 2933mhz:

Corsair
link
link
G.skill
link
link
Adata
link (4 moduli)
link

RAM a 2666mhz:

Corsair
link
Adata
link (singolo banco di RAM da 16GB)
link

RAM a 2400mhz:

Corsair
link
link
link (banco singolo)
G.skill
link
link
link
Geil
link
link (banco singolo)
HyperX
link (banco singolo)
link
Adata
link

 

 

I nostri consigli

Concludiamo questo articolo con una lista ragionata di consigli, ma prima di tutto sulla base del vostro budget e delle vostre esigenze vi consigliamo di dare un’occhiata ai prezzi della lista sopra, di guardare le RAM che costano meno e di prendere quelle. Le differenze tra l’una e l’altra non sono certo abissali!
Naturalmente in fondo abbiamo incluso una chicca, quella che è considerata la migliore RAM per Ryzen; se volete il meglio andate da quelle parti.

I consigli che vi diamo sono basati sul fatto che scegliate di montare due blocchi da 8GB, per sfruttare la maggiore velocità offerta dall’insieme, e il minimo che consigliamo in termini di RAM per un buon montaggio video sono proprio 16GB. Con questa configurazione in futuro (o anche subito) potete pure raddoppiare la RAM arrivando a 32 senza problemi.

Migliore RAM economica per Ryzen

Partiamo subito dalla cosa più interessante: la RAM che non ci fa spendere un occhio della testa.

Probabilmente la miglior RAM economica per Ryzen al momento è questa di Corsair (link ad Amazon). La frequenza è piuttosto elevata, è nella lista di compatibilità delle principali motherboard (anche della B350 PC Mate che consigliamo nella nostra build economica) e sta mantenendo prezzi ragionevoli.

Altra opzione economica è questa RAM da 16GB in due blocchi proposta da G.Skill. Il prezzo dipende dai momenti dell’anno e dalle fluttuazioni del mercato, per cui anche in questo caso scegliete tranquillamente una delle due.

Infine, se siete stretti di budget, guardate anche a queste RAM della serie Ballistix: sono dual rank ma non per questo dobbiamo snobbarle.

 

Migliori RAM per Ryzen, senza compromessi

Come detto sopra, le RAM migliori per Ryzen sono considerate al momento le B-Die. Ve le riportiamo di nuovo qui sotto:

G.Skill tipo Flare: link Amazon
G.Skill mod. Trident: link Amazon

Vi suggeriamo in particolare la seconda per la stabilità e per il prezzo un po’ più basso.

Però vogliamo far notare ancora una volta come il guadagno in prestazioni non è così elevato come potreste credere: se avete un budget ristretto guardate alle frequenze ma non così attentamente. Tenete presenti questi modelli perché sono compatibili con Ryzen al meglio, e andate sereni: il vostro computer non varierà così tanto le prestazioni.


Avete esperienze con Ryzen e con le RAM che volete condividere con noi? Scriveteci nei commenti!
Avete dubbi, consigli, critiche? Beh, ancora una volta ci sono i commenti per voi.

4 commenti:

  1. Salve che configurazione consigliereste con due banchi da 16GB per un eventuale futuro upgrade a 64GB?
    Grazie

    Sandro

    • Salve Sandro, probabilmente al momento (i prezzi sono molto volatili, purtroppo) la scelta migliore sono queste G.Skill: http://amzn.to/2zNxtV8. Si tratta di RAM molto buone, consigliate ovunque. Se hai Ryzen sono particolarmente suggerite perché sono state progettate proprio per questa piattaforma.

      • Grazie molte, sarebbero da montare su asrock AB350 Pro4 da voi suggerita in un altro articolo…oppure potete suggerirmi anche la MB per ospitare il tutto? Grazie ancora e complimenti.

        • Ciao, grazie per i complimenti! 🙂
          Quella è una buona mobo, al limite se vuoi qualcosa in più puoi prendere questa (un po’ meglio nel senso che consente lo SLI con l’accoppiamento di due schede grafiche con connessione paritaria alla scheda: è una cosa un po’ estrema, se uno ha bisogno di moltissima potenza di calcolo/rendering): http://amzn.to/2AXuPQE.
          Sulla stessa fascia di prezzo della ASRock c’è pure la B350 PC Mate (questa: http://amzn.to/2AXjpfn).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *