Configurazione PC per DaVinci Resolve

Inauguriamo una nuova serie di articoli dedicati a uno dei nostri software di video editing preferiti, e cominciamo con il parlare di hardware, e in particolare di come realizzare una configurazione PC per DaVinci Resolve.

Come abbiamo fatto già in altri casi (qui la configurazione migliore per Premiere Pro) vi diamo suggerimenti puntuali riferendoci ai singoli migliori componenti per DaVinci Resolve, offrendo anche un minimo di spiegazione sulle scelte che vi proponiamo.

A differenza di altri casi in cui abbiamo parlato ad esempio di computer economici per il video editing (qui il link a un nostro articolo sul tema) stavolta non vi suggeriamo soluzioni di basso costo, ma le migliori possibili per editare con DaVinci Resolve. Starà poi a voi configurare la vostra workstation sulla base della somma che avete da dedicarci. In ogni caso però cercheremo di darvi indicazioni precise sui requisiti minimi, che otteniamo basandoci sulle informazioni fornite da Blackmagic Design.

Come sempre in questi casi, ecco un elenco delle sezioni su cui si svilupperà la guida.

Cliccate su ciascuna sezione per poter andare alla parte di questa guida che più vi interessa. Cominciamo!

Il processore per DaVinci Resolve

Abbiamo già detto, ed è risaputo, che il processore non è il componente più importante quando si crea una configurazione per DaVinci Resolve: questo software usa infatti in maniera massiccia la GPU per lavorare al meglio. Quindi in linea di massima è una buona idea considerare che tipo di scheda grafica vi potete permettere, e da lì partire per ragionare sulla CPU.

Possiamo fare un paio di considerazioni per la scelta del processore. La prima è che bisogna guardare ai core, ma fino a un certo punto: da quello che possiamo vedere tramite i test in rete, potete fare affidamento su processori da 12-16 core per avere le migliori prestazioni per qualità prezzo. Se non avete budget altissimi vi consigliamo di usare processori come quelli della serie i9 medio-bassa di Intel (in particolare vi suggeriamo questo che ha un ottimo prezzo, e questo con i suoi 10 core), oppure potete guardare ai processori AMD considerando ad esempio questo Threadripper, ottimo per il prezzo. Non stiamo parlando qui del meglio del meglio, per quello trovate un elenco sotto.

La seconda considerazione da fare è che oggi DaVinci Resolve è un po’ ibrido nel modo in cui sfrutta la CPU: vale certamente il discorso per cui “più core, meglio è”, ma se teniamo in considerazione che nella suite di Blackmagic è incorporato Fusion, bisogna guardare anche alla pura e semplice frequenza del processore.

Elenco migliori processori per DaVinci Resolve

Ora che avete le basi per comprendere meglio le ragioni di una scelta piuttosto che di un’altra, vi diamo un elenco dei migliori processori per Resolve. Non sono proprio in ordine preciso dal migliore, ma quasi.

i9 9980XE

AMD TR 2970WX

AMD TR 2950WX

i9 9900X

Threadripper 2990WX

i9 9900K (probabilmente tra i migliori per rapporto qualità/prezzo)

Threadripper 2920X

Domande comuni sui processori per Resolve

Va bene usare delle CPU Xeon?
In generale sì, anche se non è consigliabile perché questi processori, pensati per le applicazioni su server, hanno un clock più basso e quindi non vengono sfruttati al meglio.

Che CPU usare per Fusion?
Come detto sopra, Fusion lavora in modo un po’ diverso dalla parte di color correction, ed è meglio avere frequenze alte. Tanto per fare un esempio, la prima CPU che vi abbiamo suggerito sopra, nonostante costi meno delle altre, funziona meglio. Questione di frequenza, appunto.

In che modo la scheda grafica influenza il processore?
Quando si assembla un PC bisogna tenere conto di tanti aspetti, dalle compatibilità ai bottleneck, ovvero i colli di bottiglia. Se rappresentiamo le operazioni di lavoro eseguite da un computer come un flusso che scorre in un tubo, in cui ciascun componente del computer è uno snodo, potremmo trovarci di fronte al cosiddetto collo di bottiglia, ovvero quel restringimento figurato per cui la lentezza di un componente rallenta gli altri.
Nel caso specifico, avendo a disposizione una singola GPU ben performante, può essere sufficiente prendere un processore di medio livello come quelli suggeriti sopra. Se invece decidete di prendere più schede grafiche da far lavorare in parallelo allora si può considerare qualcosa di meglio.

Migliori schede grafiche per DaVinci Resolve

Come detto sopra, una scheda grafica performante è forse il componente più importante nell’assemblaggio di un computer per editing con Resolve, ed è qui che bisogna concentrare una bella parte del proprio budget. In questo senso un aspetto importante da considerare è quello della VRAM: se lavorate su progetti con risoluzione fino a 1080p, il consiglio per avere il massimo è di usare schede grafiche con VRAM da 3GB in su, per il 4K sarebbe meglio avere 8GB di VRAM, e dai 12GB di VRAM per il 6K.

Se non navigate nell’oro ci sono parecchi modelli che hanno un buon rapporto tra qualità e prezzo, ma la nostra scelta andrebbe a questa NVidia RTX (la stessa che vedete in foto) che permette di lavorare abbastanza agevolmente sul 4K in accoppiata con un discreto processore.

Quando scegliete come equipaggiare di scheda grafica il vostro computer, tenete da conto una semplice cosa: per poter lavorare con più di una GPU contemporaneamente dovete avere la versione a pagamento di DaVinci Resolve, ovvero la Studio.

Elenco di schede grafiche per DaVinci Resolve

Qui l’elenco è più preciso, dalla migliore in giù.

RTX 2080 Ti

RTX 2080 (guardate anche questo specifico modello per risparmiare)

RTX 2070

Titan V 12GB

GeForce GTX 1080 Ti

GeForce GTX 1080

Geforce GTX 1070 Ti

Radeon VEGA 64

Domande comuni sulle GPU per Resolve

Quanto serve avere schede grafiche multiple?
Usando DaVinci Resolve Studio accoppiare più di una scheda grafica ha certamente il suo senso (e in effetti non credevamo fosse così, a livelli di budget medi): si può considerare un guadagno in fase di color del 75% delle prestazioni montando una seconda scheda, e di un ulteriore 40-50% con una terza scheda grafica. Oltre questi numeri… la spesa comincia a non essere sufficientemente ragionevole per la resa.
Non crediate però che due schede siano sempre meglio di una: in vari casi una RTX 2080 è meglio di due 2070, ad esempio. In più, Fusion può usare una sola scheda grafica per volta, ad oggi.

Si può lavorare con schede Quadro e GeForce assieme?
In teoria sì, in pratica non è per nulla detto che si possano ottenere risultati ottimali con questo tipo di accoppiamento. O almeno, questa è la nostra esperienza e siamo pronti a ricevere smentite. Tra l’altro ci sono un sacco di altri software di post produzione sia foto che video che hanno problemi a lavorare con questo tipo di coppia.

Meglio NVidia o AMD?
Anche qui siamo pronti per le smentite, ma a parità di prezzo molto meglio una scheda NVidia.

Mi serve una Quadro per uscire a 10 bit HDMI o SDI?
Scusate il linguaggio tecnico… Comunque ci siamo capiti, no?
Le schede Quadro sono ottime per questo, ma Blackmagic ha messo a disposizione dei piccoli apparecchi per ovviare al problema: uno di questi è la scheda Mini Monitor 4k (qui su Amazon) e l’altro è la scheda Studio 4K 6G-SDI, sempre di Blackmagic Design.

RAM per DaVinci Resolve

Ragazzi, qui non c’è molto da da dire: come abbiamo già spiegato tante volte, più RAM avete, meglio è. Più è alta la frequenza, meglio è (a proposito, abbiamo scritto un articolo sulle migliori RAM per Ryzen, qui, e spiega meglio le cose).

Giusto per darvi una pietra di paragone e cominciare a ragionarci su, se volete lavorare molto bene a 1080p vi potete accontentare di 16GB di buona RAM. Se invece volete lavorare in 4K, sarebbero meglio 32GB.

Spazio di archiviazione per Resolve

Abbiamo già detto a sufficienza sulle SSD (e sul confronto con gli hard disk a disco rotante) in un articolo dedicato, quindi non ha molto senso ripetersi.

Per lavorare bene vi consigliamo di optare per una soluzione di questo genere:

  • SSD per l’installazione del software e in generale di tutti i software più importanti con cui lavorate
  • altro SSD più capiente per il girato in lavorazione
  • disco (o dischi) HD di appoggio in cui mettere tutto il materiale da archiviare, con tutti gli accorgimenti di backup del caso

Questo è un aspetto che a volte si sottovaluta, ma la differenza tra un SSD o un NVMe e un hard disk è enorme in termini di prestazioni, e avete bisogno di un accesso rapido ai dati per poter lavorare bene senza mettere in difficoltà DaVinci Resolve, così come tutti i software che devono lavorare su dati abbastanza grandi.


Bene, abbiamo detto tutto quello che riteniamo importante sulla configurazione di un computer per il montaggio su DaVinci Resolve. Continueremo ad aggiornare questo articolo, nel frattempo voi diteci la vostra!

8 commenti:

  1. A parità di spesa una 2080 sembra meglio di una Quadro P4000 (sulla carta), è veramente così o poi in pratica le Quadro hanno veramente qualcosa in più? (parlo di utilizzo con una sola GPU)

    • Le Quadro hanno in più che risolvono i 10 bit, ma a livello di prestazioni meglio le NVidia, anche una 1080Ti potrebbe andare bene, poi ci monti un decklink e viaggi tranquillo.

  2. su un ultrabook (16gb ram e cpu Intel U con la integrata) con filmati FHD come gira?

    • Ciao Carlo, diciamo che avere la scheda grafica integrata non è mai il massimo, e ancora meno con Resolve! Coi proxy ce la fai, ma non usando molti effetti, anzi direi proprio pochi…

  3. Buon giorno, cumplimenti per il tema, io lavoro con davinci resolver 16, file 4k 4.2,2 10 bit 400mbps, e il lavoro lo faccio con i proxi, tutto molto lungo da fare, sto pensando di cambiare pc, cosa mi consigli, per la fluidità nel editing 10 bit, una configurazione a partire di una gpu quadro? quale?

  4. non ho una quadro ho una gtx 1050ti. vorrei per leditare i 10 bit che abbinamento e migliore, grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *