Atomos Ninja V: ritorno ai 5 pollici

L’Atomos Ninja V è un nuovo recorder esterno con schermo da 5 pollici (ed ecco spiegata la V) con un occhio di riguardo per chi vuole stare leggero e non spendere troppo. Ma il bello è che non sembra ci voglia far rinunciare alle caratteristiche più importanti dei suoi fratelli maggiori. 

Presentato in questi giorni, dovrebbe essere disponibile nella seconda metà dell’anno e si preannuncia come uno dei recorder esterni più interessanti in circolazione.

Nel frattempo, se non volete aspettare, guardatevi questo nostro articolo riguardo i migliori recorder esterni già disponibili sul mercato.

Vi rimandiamo a questa pagina per le specifiche tecniche, e qui sotto lo presentiamo meglio in attesa di poterlo toccare con mano per potervi dare un parere definitivo.

Recorder esterno Atomos Ninja V

L’Atomos Ninja V montato su una GH5s

 

Un recorder professionale per piccole macchine

Il titolo dice più o meno tutto quello che ci pare di aver capito riguardo a questo recorder esterno con monitor. Sembra infatti che i produttori di camere ibride, mirrorless, videoreflex (e ora ci si mette pure Blackmagic con la sua Pocket Cinema Camera 4K) stiano trovando il modo di esplorare sempre più in profondità la potenza dei sensori montati sulle camere stesse.

Quindi ci vogliono dei recorder esterni che riescano a trattare codec molto potenti ma che nel frattempo non siano troppo ingombranti. E questo nuovo Atomos, il Ninja V, con i suoi 5 pollici sta perfettamente su una macchina di questo genere: guardatevi la pubblicità che Atomos ha fatto uscire a riguardo!

Una novità speciale

In linea di massima non ci troviamo di fronte a un prodotto che rompe gli schemi o propone qualcosa di molto nuovo: potremmo definire il Ninja V come una versione ridotta dell’Atomos Shogun.

Pesa 302g senza batterie (le batterie sono le classiche standard Sony NP570 da 2600mAh), ha uno spessore molto ridotto, schermo 1920×1080 e supporta fino al 4K 60p a 10 bit. La luminosità, ottima, dovrebbe essere di 1000nit.

In più ha un ingresso (e un’uscita) HDMI ed è in grado di supportare i vari ProRes e all the ProRes and DNxHR. Ma ancora: supporta pure il nuovo formato ProRes RAW. È questa la novità di cui dicevamo, e considerato che al momento non ci sono macchine che escono in HDMI e offrono questo formato… gatta ci cova!

 

Altra particolarità, che però non ci convince appieno, è quella del supporto di registrazione: si tratta di SSD particolari, di dimensioni ridotte e sviluppati per Atomos da Angelbird, G-technology and Sony (alcuni tra i produttori che la stessa Atomos raccomanda quando si tratta di dischi). Usa comunque connettori standard di tipo SATA III, quindi non ci dovrebbero essere problemi di compatibilità con i normali SSD.
L’idea è che con questo tipo di supporto si risparmi spazio, ma se non si vuole comprare questo formato specifico si dovrebbe poter usare un adattatore per montare sul Ninja V normali SSD o HDD.

 

E poi c’è tutto il resto che ci si potrebbe aspettare da un recorder esterno di punta Atomos (che è un marchio che ci piace, fa le cose per bene): un corpo solido con cornice in alluminio, possibilità di caricare LUT per le anteprime, vettorscopio, istogrammi, false color. E pure il supporto per l’HDR.


 

Che ne dite, sarà il vostro prossimo acquisto? Il prezzo dell’Atomo Ninja V dovrebbe aggirarsi intorno ai 700€+IVA, e ci si aspetta una commercializzazione a Settembre 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *