L’action camera per subacquei è (quasi) qui

Come forse avrete capito se leggete di tanto in tanto questo blog, ci piace la tecnologia, ci piacciono le novità, e ci piacciono soprattutto le soluzioni nuove applicate al video. Come questa action cam subacquea incredibile. 

Ci sono tante action cam nuove, ultimamente (noi ci siamo occupati in particolare di action cam economiche), e da qualche anno anche le action cam meno costose possono essere dotate di scafandri a tenuta stagna che le rendono delle ottime action cam subacquee.

Ora è successo che una nuova azienda ha creato una action cam che sta cercando di finanziare tramite Kickstarter (se volete essere tra i primi acquirenti e sostenere il progetto cliccate qui).
Si chiama Octopus cam, la potete scoprire guardando questo video:

Di action cam per subacquei ce ne sono parecchie in circolazione, e la nostra amata SJ4000 è una di queste soprattutto perchè già dotata di uno scafandro che la rende impermeabile all’acqua, ma la Octocam, anche se più costosa, vale la pena di prenderla in considerazione.

È facile capire, anche per chi non fa immersioni, che questa camera è pensata da subacquei e per subacquei. Alcune caratteristiche della action cam:

  • funziona a profondità fino a 200m (che, per chi non lo sapesse, sono maggiori di quelle a cui la maggior parte dei sub amatori arriveranno mai)
  • ha regolazioni molto semplici, con bottoni grandi e ben in vista, per poter essere usata anche in acqua e con i guanti
  • essendo una action cam da mare sembra essere molto ben protetta; ha anche una forma semplice
  • il montaggio sui vari supporti è facile, e può essere fissata anche sulla maschera
  • ha un sistema che corregge automaticamente il bilanciamento del bianco in base alla profondita, e questo è fantastico

Le caratteristiche tecniche di questa action cam che ha avuto un gran successo su KickStarter (ha già raggiunto la cifra per la partenza del progetto, e i primi esemplari dovrebbero essere spediti ai backers a inizio 2017) sono poi di tutto rispetto. Oltre al sistema per il bilanciamento automatico del bianco, questa action cam per subacquea registra in 4K, ha un sistema molto comodo per condividere i video (e in più mostra profondità e temperatura nel video, se lo vogliamo) e salva i dati di immersione più importanti.

Ma la cosa che ci ha divertito di più e che ci sembra più interessante (nella nostra miniredazione c’è anche un sub amatoriale) è il fatto che, non abbiamo capito come, la Octocam ha un sistema che la stabilizza e la tiene sempre in asse. Grazie alla sorta di bastone da selfie di cui è corredata può quindi essere collegata al corpo del sub che, finita l’immersione, può guardare se stesso e scoprire come si posiziona e come si muove in acqua, oltre ad avere un narcisistico bel ricordo da far vedere agli amici.
Questa funzionalità può essere molto importante per i sub principianti, perchè comprendere in che modo ci si muove in acqua e la relazione del nostro corpo con l’ambiente circostante, non è sempre immediato.

Insomma: siamo ansiosi che questa action cam arrivi sul mercato, e speriamo che il progetto su KickStarter vada a buon fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *